E INFATTI

20 febbraio 2009

 

E INFATTI 

 

(però ora basta: il prossimo post sarà su Ockeghem)

 

 

 

 

 

Annunci

21 Risposte to “E INFATTI”

  1. gadilu said

    Marco, so di darti un dolore, ma a me fa più ribrezzo Bonolis di Albano. Bonolis è – per dirla con te – “il male del mondo”. Comunque io il festival non lo sto guardando e non ne sento la mancanza.

  2. marcolenzi said

    ma dai, nemmeno io lo guardo, l’ho visto così, un po’ a sprazzi, perché in questi giorni ho avuto la febbre e non ero in grado di mettermi a lavorare su cose più serie; solo che quando lo guardo non riesco a fare a meno di guardarlo ‘seriamente’ e quindi di innervosirmi (in fondo uno spera sempre che quello che si sente è almeno un pochino sentito anche dagli altri e viceversa, perché alla fine la solitudine è una gran brutta bestia per tutti, no?). bonolis a me dà meno fastidio perché, non so, è come se fosse TRASPARENTE, cioè ‘nun c’è propio’, invece porca miseria albano è d’un pesante, d’un ingombrante… (ma questi dettagli, lo so, sono in gran parte soggettivi). bacioni

    ps t’è piaciuta la poesiola per radio maria? l’ho scritta pensando soprattutto a padre livio e alla speaker fissa che ora non ricordo come si chiama e, credi, con tutto il cuore.

  3. np (non pervenuto) said

    a me piace più il festival che il dibattito del pd sul pd, ma certo è un’opinione del tutto personale.
    Per me, il peggiore era SAL DA VINCI – ma che cazzo di nome è?

  4. marcolenzi said

    😀
    è vero, o che nome è?

    sul pd: al bano non potrebbe essere un ottimo candidato alla sua guida? (se lo chiedeva ieri l’amico leo su fb)

  5. np (non pervenuto) said

    perché no? Franceschini Parisi Letta e compagnia (vogliamo dire anche altri dei ds, perché non si pensi che… diciamolo: Fassino, Bersani..) sono meglio di Albano? NON SONO IN NIENTE E PER NIENTE meglio di Albano, punto.

  6. np (non pervenuto) said

    Infatti, il cerchio si è chiuso: con Michele Placido, no? Non era quest’attore infatti un attivista un po’ di sinistra stile moderno pd, se non mi sbaglio?

  7. marcolenzi said

    sì, si vede molto bene nel film di virzì ‘caterina va in città’…

  8. gadilu said

    A scanso di equivoci: non sto seguendo neppure il “dibattito” sul/del/intorno al PD.

  9. np (non pervenuto) said

    Non mi riferivo a te, caro Gadilu, ho solo preso spunto dal tuo pensiero. Mi riferivo a qualche zampognaro della politico-cultura (ah, che bello: “mi interesso di società, politica e cultura”, ahahahahah).

  10. NZBX said

    lasciate stà Bersani che ha messo sul lastrico farmacisti e tassisti!!!
    vabbè, era una battuta… 😀

    ma i Nine Inch Nails a Sanremo no? 😉

  11. np (non pervenuto) said

    Una delle poche cose interessanti dette da Moretti:
    “con questa classe dirigente, non vinceremo mai.”

    Io la intendo: TUTTI INCLUSI.

  12. marcolenzi said

    d’accordissimo, mai arrivati così in basso in questo paese dai tempi di romolo augustolo. penso che la classe dirigente ostrogota o longobarda avesse molta più intelligenza, dignità e cultura politica di questi ignobili e loschi affaristi.

  13. np (non pervenuto) said

    Lo STESSO giorno, Franceschini e Marco Carta.
    Di cosa cazzo stiamo parlando? Blog, forum, cazzate varie?
    Azzeriamoci, azzeriamoci tutti, e di nuovo in biblioteca a studiare, cent’anni senza fare altro. Toglierci le tossine che ci hanno assalito, tutti quanti, senza eccezione. Anche noi, caro Marco, non siamo innocenti – non riesco a non ritenermi corresponsabile di Marco Carta e di Franceschini, lo stesso giorno.
    Un abbraccio.

  14. Un titolo estrapolato poco fa da Repubblica Online:

    “Franceschini giura sulla Carta”

    No comment.

  15. gadilu said

    Temo che la storia di questo paese possa essere riassunta bene dal detto: “aridatece er puzzone!”.

  16. np (non pervenuto) said

    Dieci piani di morbidezza, dieci rotoli di convenienza.

  17. marcolenzi said

    carissimo np,
    mi sa che è tardi… (è tardi?)

  18. np (non pervenuto) said

    Secondo me, sì.

  19. Ma non sarà mica che il PD è il più grande fallimento politico del dopoguerra? No, pensateci un attimo e se vi viene qualcosa di più apocalittico avvertitemi. L’Uomo Qualunque prese tre voti ma creò un termine che tuttora ha dignità nel vocabolario. Il PSIUP presentò Lucio Magri che col suo fascino avrebbe garantito da solo il 4% grazie alle casalinghe di Voghera. Quando si parlerà di “piddino” tra quarant’anni se qualcuno se ne ricorderà, se ne parlerà riferendosi a chi vorrebbe mescolare il sassicaia col chinotto.

  20. marcolenzi said

    “sassicaia + chinotto”: immagine devastante, perfetta per rappresentare il PD. grazie stefano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: