Chi è il quarto? (Ockeghem può attendere ancora un attimo)

22 febbraio 2009

 

Un ‘big’ dodicenne (tredicenne, quindicenne – quanti anni ha Marco Carta?) appena sfornato da ‘Amici di Maria De Filippi’, la nuova fucina di talenti musicali degna erede ( 🙂 ) delle cantine cantautoriali degli anni Settanta come il Folkstudio; un altro illustre ‘big’ amico di Gigi D’Alessio con un nome impronunciabile; un emissario del Vaticano: be’, direi che non c’è male…

Certo, che al Festival della Mediocrità vinca la mediocrità è scontato, ma dovrebbe essere altrettanto scontato che, se gara dev’essere, vinca la canzone tra tutte meno mediocre e che nel caso specifico avrebbe potuto essere quella di Patti Pravo o quella di Mario Lavezzi, canzoni che non sono niente di speciale ma che stanno a quelle di Carta e Da Vinci come la Messa in si minore di Bach sta a Roma capoccia di Venditti.

Con Carta, tra l’altro, vince un po’ anche il nostro amico Allevi, che nei giorni scorsi aveva espresso sulla canzone del big giudizi assai lusinghieri facendone notare la bontà dell’arrangiamento (insulso e convenzionale quanto altri mai) e della parte chitarristica (letteralmente inesistente – due note compresse e stirate accompagnate da una smorfia del chitarrista).

Bene, direi che su Sanremo può bastare: torniamocene a cose più serie (o forse, a questo punto, doveri dire meno serie?).

 

PS Ah, dimenticavo: il quarto classificato (a Sanremo) è quello in foto.

 

Annunci

15 Risposte to “Chi è il quarto? (Ockeghem può attendere ancora un attimo)”

  1. Tiziano said

    Nihil malus sed amens

    “Amens”, miraccomando, non “amen”

  2. GattoMur said

    Scusa, “il quarto” rispetto al post nel quale i primi tre erano Bach-Mozart-Beethoven?

  3. marcolenzi said

    ah ah ah! no, il quarto a sanremo (dopo carta, povia e da vinci)!
    😀

    (ammetto che non si capisca bene, ma questa ambiguità era voluta…)

  4. marcolenzi said

    comunque ora ho corretto e mi sembra un po’ meno sfuggente di quanto non volessi.

  5. Marta said

    Sul blog comune e autogestito da me ed un gruppo d’amici, la mia amica Emma ha fatto un intervento sul verdetto finale del Sanremo che calza perfettamente la situazione, problema Pd compreso.
    Incollo il link qui sotto:

    http://amoredenarocielo-freemind.blogspot.com/

  6. Tiziano said

    Tra le altre cose angoscianti che capiteranno all’Italia nei prossimi mesi, ci sarà la ricerca all’Obama ‘nostrale’. Roba che se non saranno attuate le opportune manovre elusive ci potrebbe stendere in breve.

  7. np (non pervenuto) said

    Franceschini? Credo quia absurdum.
    Parisi? Credo quia absurdum.
    Bersani? Credo quia absurdum.
    Enrico Letta? Credo quia absurdum.

    PER FAVORE, ANDATE A CASA! DIMETTETEVI! ANDATE IN BIBLIOTECA A STUDIARE OPPURE, SE PER VOI E’ FATICOSO, VENITE QUI, SU FACEBOOK O APRITE UN BLOG SUI CAZZI VOSTRI! TUTTO, MA SMETTETELA DI PENSARE DI ESSERE “DIRIGENTI POLITICI” (disse un’altra, FINOCCHIARO, che se io fossi la metà presuntuoso di quello che è lei, e lei avesse un decimo della mia intelligenza, lei starebbe benissimo e io malissimo).

    (scusa il fuori tema)

  8. np (non pervenuto) said

    era il 2 febbraio 2002!
    7 anni persi, completamente persi.

  9. marcolenzi said

    non solo, ci sono sempre gli stessi di allora! sempre le stesse facce! (ma perché se non se ne vanno da soli non li aiuta la gente ad andarsene? perché NESSUNO ha creduto alle parole di moretti? o – ancora più inquietante: perché, anche se TUTTI fossero D’ACCORDO CON moretti non succederebbe ASSOLUTAMENTE NULLA? ecco, forse è quest’ultima la domanda più corretta…)

  10. Beh, il festival è stato uno spottone mediaset-catto-post-fascista, e a parte Renga che sembra avviato ad una discreta carriera da nepote di Bocelli ho assistito alla morte definitiva della Bella Canzone Melodica Italiana. D’ora in poi ci pupperemo gli amici e gli x-factor e i karaoke, d’altra parte a destra stanno disperatamente cercando dei modelli culturali di riferimento e come al loro solito dove mettono le mani riducono tutto a una pecoronata insulsa nella quale degli ominidi cercano di evolversi dal “gù” ,vedi Povia, Al Bano e Masini, tanto per non fare nomi. Non ci sono riusciti ma avranno tempo di riprovare.

  11. gadilu said

    A me mi garba questa, in macchina alzo sempre il volume quando la passano alla radio:

  12. da said

    La voce di Gianna è diventata nel tempo oracolare, sembra venire da un altro mondo, come la Pizia

    Ma che ne dite di X Factor? Io me lo sto vedendo tutto, sono spesso di bocca buona, e voi?

  13. marcolenzi said

    no, x factor non ce la faccio, è troppo lungo e poi morgan dice una marea di cazzate. no, mi spiace non ce la faccio proprio… sanremo perlomeno dura solo qualche giorno.
    🙂

  14. da said

    sì, è vero, ma i ragazzi che cantano -e suonano- mi garbano tutti. grazie per la risposta

  15. marcolenzi said

    figurati, anzi scusa se ti ho risposto in ritardo (sopraffatto in questi giorni da mille impegni). grazie a te

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: