Commenti (potere ai giovani)

22 luglio 2009

 

Questo è il commento di una diciassettenne a un mio post* nel quale esprimo tutta la mia insofferenza e antipatia per la conduttrice televisiva Maria De Filippi:

MARIA DE FILIPPI è UNA GRANDE …. PER NN PARLARE DEL PROGRAMMA CHE CONDUCE LA VERITà è CHE SE NN CONOSCETE MARIA DE FILIPPI SIETE IGNORANTI MA NN XKè NN GUARDATE LA TELEVISIONE MA PERCHè NN VI INFORMATE ANCHE PERCHè, SOLO LEGGENDO UN QUOTIDIANO SI PUù INCROCIARE IL NOME :MARIA DE FILIPPI E VOI SIETEDEI GRANDIXIMI ROSICONI , XKè SE MARIA DE FILIPPI DESSE ANCHE A VOI UNA SCHANS COME LA DA A I RAGAZZI CON UN TALENTO VORREI VEDERE SE RIDICESTE MA CHI è MARIA DE FILIPPI!!!!!!!!!!!!

Che dire? Ora e sempre evviva i giovani…

(boia, m’ha steso…)

* https://marcolenzi.wordpress.com/2009/03/18/nemico-di-maria-de-filippi/

Annunci

23 Risposte to “Commenti (potere ai giovani)”

  1. dm said

    Lo sai che sarebbe bello usato come testo di una canzone? ma tenendo anche gli errori..

  2. protociccius said

    bè d ke t lamenti??? sl xchè 6 invidioso d marco carta……….nn capisci niente d musica figurati se t piace maria de filippi. lei é 1 vera signora, se capiresti qls d musica dovresti dire che maria é 1 talentscaut d prim’ordine……….6 sl ignorante e invidioso cpt? é dire ke 6 pure l’aureato……..IMPARA ANKE A SCRIVERE IN ITALIANO KE NN SI KAPISCE 1 C.. D QL KE SCRIVI!!!!!!

  3. NoiZeBoX said

    è bellissimo…

  4. Tiziano said

    Malvy MAPS

  5. marcolenzi said

    😀 ah ah ah ah ah ah ah ah!!!!! siete bellissimi anche voi. baci e abbracci miei cari!

  6. gadilu said

    Mi rendo sempre più conto che oggi, nell’Italia di oggi, un testo come “Lo snobismo liberale” di Elena Croce (Adelphi) rischia sempre di più non avere lettori.

  7. gadilu said

    … di non avere lettori.

  8. marcolenzi said

    non lo conosco, gabriele, potresti sintetizzarmi (se hai voglia) il suo contenuto in poche righe? grazie

  9. Tiziano said

    Caratteri, stili, aspetti dell’emergere di una coscienza d’elite nella borghesia colta dell’epoca di Croce. Autobiografico. Qualcosa del genere sopravvive ancora in Italia solo a Bologna, Milano, Torino. A Malvy non piacerebbe. Forse.

    Malvy, dai, scrivici qualcosa!

  10. marcolenzi said

    ho capito (sì, penso anch’io che a malvy non piacerebbe).
    a me sinceramente piacerebbe trovare una fessura dialettica per riuscire a parlare con malvy e con la tipologia di giovani che rappresenta, ma non saprei proprio dove e come individuarla… eppure sono un insegnante, dovrebbe essere il mio lavoro: ma di fronte a tanta e tale roba confesso di essere COMPLETAMENTE spaesato e inerme… non ce la faccio, non mi riesce. ci dev’essere stata una mut(il)azione genetica fra ‘noi’ e ‘loro’.
    voglio fare un es.
    questo qui sotto è un ‘pensierino’ sulla televisione che scrisse una ragazzina di 12 anni nel 1963.

    titolo: La trasmissione televisiva che più vi è piaciuta
    svolgimento: a me mi è piaciuta di più e carosello perché ci sono molti canzonisti che c’ero Aurello Fero che cantò la canzone noi avessimo la stesse età. Claudio Villo, Villo, Domenico, Modugno Villo Pizzo sono questi quattro cantisti che ho visto. Io ho visto solo questa televisione che è molto bella Io una sola volta venuta e non tengno da dir di più perché andò e come vidi un poco così me ne andai.
    (tratto da A. GRASSO, storia della televisione italiana, garzanti, 2000, p. 136)

    non so, forse sarò anche nostalgico e non è il caso di farci un’analisi approfondita qui, ma dietro queste parole ci vedo e ci sento un altro respiro, un’altra umanità, un altro carattere, un’altra gioventù, pasolinianamente non ancora del tutto corrotta da una sottocultura televisiva così violenta e volgare come quella di oggi.

  11. marcolenzi said

    no, tiziano, malvy non scrive… non scriverà mai più su questo blog, soprattutto non risponderà mai alle mie sollecitazioni. perché così come lei lo è per me, sicuramente anch’io sono incomprensibile per lei. la distanza, il ‘salto’ tra una generazione e la successiva è sempre esistito, ma il mio timore è che tale distanza tenda ad accrescersi sempre più nel tempo per ogni generazione che passa… come trascorreremo la nostra vecchiaia? non oso pensarci – e francamente, per ora almeno, non me ne frega un cazzo. ciao malvy.

  12. rino said

    poDere ai giovani!

    riguardo alla biNba del ’63, è un’altra umanità, un altro carattere per forza. non tanto per il tempo passato, quanto perchè esprime una sotto-cultura, appunto, dove la -cultura è ciò che cambia nel tempo: ora sarà televisiva, 46 anni fa era rurale, tra vent’anni sarà un’altra che non mi azzardo a immaginare.

    e poi arrendiamoci, una volta per tutte: il congiuntivo e il condizionale in italia li conoscono soltanto gli studenti erasmus 😀

  13. NoiZeBoX said

    comunque sei antistorico…

  14. marcolenzi said

    😀

  15. Tiziano said

    …credo che la ‘distanza’ generazionale’ esista – specie in epoca di progresso tecnologico – per imbarazzo tecnico di coloro che vi si arrendono. E quindi ha a che vedere con le macchine, siano esse la ruota, la pompa ad acqua o twitter… in questo caso parlerei di frattura antropologica che a volte può essere correlata con la distanza generazionale ma non ne è una conseguenza. Per quanto riguarda certe forme di fanatismo televisivo io ci leggo qualcosa di malato.
    Malvy rispondici… mandaci pure tutti in culo ma rispondici. Non si fa così! 😦

  16. Tiziano said

    Malvy, ti garbano i Residents? Lo sai che forse al concerto di Oslo (e altrove), ovviamente mascherato, c’era anche Thomas Pynchon sul palcoscenico?

  17. np (non pervenuto) said

    Malvy non esiste, Malvy siete tutti voi, siamo noi, quando cala la notte, e profonde erezioni ci assalgono senza che niente si possa fare.

  18. O Marco ma quella protociccius è roba vera o hai lasciato acceso l’accelleratore di protoni vicino alla tazza del cesso?

  19. marcolenzi said

    AH AH AH AH AH AH AH!!!!!!
    AH AH AH AH AH AH AH!!!!!!
    AH AH AH AH AH AH AH!!!!!!
    AH AH AH AH AH AH AH!!!!!!
    bellissimo, sassicaia!… no, è uno scherzo… protociccius è un bravissimo bimbo (e anche molto intelligente).

  20. gadilu said

    Non so se può servire. A me pareva di sì:

    http://it.tv.yahoo.com/blog/article/26206/

  21. marcolenzi said

    grazie per la segnalazione, caro. con l’introduzione del canto lirico per l’edizione della prossima stagione si chiude il cerchio. palle su palle… 🙂

  22. protociccius said

    grazie (soprattutto per il “bimbo”!) 😀
    comunque, alla fine, sono assolutamente d’accordo con quanto scrive np (non pervenuto)…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: